Home / News / C'è un po' di Sardegna alla finale di X Factor di questa sera

ALGHERO 

C'è un po' di Sardegna alla finale di X Factor di questa sera

Tra il pubblico ci sarà, Gianluca Porcu, musicista algherese, bassista di Roshelle: "Mi piacerebbe portare Rossella ad Alghero"
Link sponsorizzati

del 15/12/2016
di Cristina Tangianu

Sale l’attesa per la finale di questa sera della decima edizione di X Factor, in programma al Mediolanum Forum di Milano e in diretta alle 21:15 su Sky e in chiaro su tv8.

Tra i finalisti, a contendersi il titolo, c’è anche Roshelle, la ventenne dai capelli rosa, appassionata, oltre che di canto, della cultura americana e del rap. Per lei, in mezzo al pubblico, ci sarà anche un po’ di Sardegna. Gianluca Porcu, in arte Gbass, musicista algherese, componente della famosa band sarda “Cover Garden”, è infatti il bassista di Roshelle.

Gianluca vanta numerose esperienze a Milano, con varie band con le quali ha anche calcato i palchi di Italia e d’Europa.

Noi l’abbiamo incontrato e intervistato.

 

Com’è nata la collaborazione con Roshelle?

“Il nostro primo incontro avvenne a Milano circa 3 anni fa, inizialmente con il socio Paride Surace, manager e batterista di Roshelle, che mi vide suonare all’Alcatraz di Milano e mi propose di portare avanti un progetto, esclusivamente tramite YouTube, nel quale eseguire cover completamente riarrangiate e reinterpretate, insieme con altri musicisti e cantanti: fu così che incontrai Rossella per il nostro primo video.

Nonostante fosse giovanissima la sua voce fresca e il suo modo così intenso ed emozionante di cantare ci spinse a decidere di collaborare solo con lei e nessun’altro, dedicandoci a pieno a questo nuovo progetto.

Il tutto si evolse in maniera molto naturale, creando una pagina su Fb e YouTube e pubblicando costantemente i suoi video, la fanbase crebbe esponenzialmente e su pressante richiesta si iniziò a lavorare su uno spettacolo live e di conseguenza a un mini-tour, per poterci far conoscere ed ascoltare dal vivo. La data zero venne messa in scena nel mese di maggio a Firenze, il resto del tour sarebbe proseguito dopo l’estate se non fosse che quasi per gioco si pensò di partecipare ai casting di XFactor.

Come nasce la scelta di partecipare a XFactor?

“Inizialmente l’intento era molto modesto, una partecipazione per confrontarsi con una sfida più grande rispetto a quella del web e onestamente ci avrebbe potuto permettere di aumentare la visibilità. Poi le cose sono andate sicuramente oltre le nostre modeste aspettative, passo dopo passo Rossella ha dato prova di sé superando via via le selezioni, grazie alla sua poliedricità, al fatto che potesse sia rappare sia cantare melodico in maniera impeccabile, gli ha permesso di convincere e incantare i quattro giudici, Arisa, Manuel Agnelli, Alvaro e Fedez. Quest’ultimo è stato il suo mentore, l’ha aiutata nel percorso che la sta definendo sempre più come genere e artista, facendola arrivare alla finale.

Ovviamente nulla sarebbe stato possibile senza il solido aiuto dei fan. Infatti, la base fondamentale dal quale è nata ogni cosa sono stati i social, coi quali si è scatenato un boom su Instagram, Facebook e YouTube, arrivando a quintuplicare i follower. In conclusione, Xfactor, che non deve essere sostituito a una sana e lunga gavetta, oltre che essere il miglior format televisivo musicale, racchiude l’eccellenza per professionisti e addetti ai lavori non solo di musica, ma anche di video, computer, grafica, scenografie, insomma si ha la fortuna, a mio parere, di lavorare con professionisti di altissimo livello avendo perciò la possibilità di migliorarsi e crescere”.

Quali sono i progetti futuri?

“L’obiettivo è senz’altro quello di avere un futuro al di fuori di Xfactor, come ha ribadito più volte Fedez, che in Roshelle vede l’artista più a fuoco discograficamente, già con la presentazione dell’inedito, "What u do to me", si prospetta una continuità post talent, infatti il singolo, prodotto da Merk and Kremont (gli stessi di “Andiamo a comandare” per intenderci) appena uscito è balzato al primo posto su iTunes. Quindi mi auguro che questo sia un punto di partenza che conduca alla produzione di un disco intero di inediti e che possa piacere al pubblico. E poi la possibilità in tempi maturi di potersi esibire dal vivo con un grande spettacolo in giro per l’Italia, realizzando magari il mio sogno di poter portare Roshelle nella mia stessa città, sarebbe un grande onore ‘suonare in casa’.”

E’ possibile seguire Roshelle e Gbass sui vari social network: 

Link Roshelle 

Instagram/roshellemusic

Facebook/roshelleofficial

YouTube Roshelle Music 

Link Gbass

YouTube/gbasstube

Facebook/gianlucagbass

Instagram/gianlucagbass

Vedi anche

Link sponsorizzati
  • Chi siamo

    Sardegna Live, la nuova web TV che amplia gli orizzonti dell'offerta nei canali della comunicazione in tutti gli ambiti della Sardegna e non solo. Sardegna Live è uno spazio nuovo, aperto a tanto e a tutti. Entra in un mondo che protegge la Sardegna, che la racconta, la vive, la scrive, la proietta.
    [leggi tutto]

  • Foto